Parte 1: Introduzione all’educazione non formale/informale

Introduzione all'educazione non formale/informale

Istruzioni
  1.  Prima di tutto, pensate a ciò che associate ai termini “apprendimento non formale” e “apprendimento informale”. Utilizzate le vostre conoscenze di base o la scienza quotidiana e create una mappa mentale o una forma di visualizzazione simile sui termini. (Tempo: 30 min.)
  2. Guardate i due video del laboratorio creativo di cucito del Sozialwerk Dürener Christen. Avrete una breve visione delle strutture, del concetto di apprendimento non formale e informale e delle possibilità di attuazione pratica in questa organizzazione. Cosa notate e in che modo la comprensione dell’argomento differisce dalla vostra? Ci sono parallelismi, criticità o approcci di successo? Fate un confronto con la vostra realtà lavorativa in forma scritta (ad es. documento Word) e caricate il documento. (Tempo: 1 ora)
  3. Ora ascoltate i due podcast e prendete appunti su tutte le informazioni rilevanti. Prendere appunti è facoltativo, ma probabilmente faciliterà il completamento dei compiti di questa unità. Durante o dopo aver ascoltato i podcast, fate un respiro profondo e completate la vostra mappa mentale con gli input dei podcast. Otterrete molti dettagli, molte conoscenze pratiche dalla scena tedesca. Da un lato, imparerete la struttura e la filosofia alla base del concetto di apprendimento non formale e informale, dall’altro sentirete dall’esempio pratico specifico del laboratorio di cucito come avviene l’attuazione pratica e reale, quali opportunità e problemi porta con sé e molto altro ancora. Caricate la vostra mappa mentale completata. (Tempo: 1,5 ore)
  4. Conoscete il vostro lavoro quotidiano e il vostro gruppo target. Riflettete per iscritto sulle sfide concrete, i vantaggi e gli svantaggi che dovete affrontare e quali soluzioni, idee o impulsi potete trarre da questi video e podcast in termini di migliori strategie di attuazione. Se avete acquisito altri spunti, annotateli. Caricare gli appunti. (Tempo: 30 min.)
  5. Mettete alla prova la vostra abilità e realizzate i video fai-da-te con il vostro gruppo target: Vi stupirete di quanto sia facile scoprire il potenziale, compreso il vostro! (Tempo: 15 min.)
  6. Mettete alla prova la vostra conoscenza della teoria del cucito con Wooclap. (Tempo: 15 min.)
Informazioni su Wooclap

Wooclap è uno strumento digitale che permette agli studenti di imparare in modo efficace e giocoso in qualsiasi luogo e agli insegnanti di verificare le conoscenze in modo semplice e chiaro. Con Wooclap, gli insegnanti possono creare diversi tipi di quiz, come quelli a scelta multipla, a scelta, a punteggio, ecc. Gli studenti possono poi accedere facilmente a questi quiz via Internet o in classe. Gli studenti possono quindi accedere facilmente a questi quiz tramite Internet o telefono cellulare per rispondere senza doversi registrare. L’insegnante può poi valutare i risultati in wooclap.

Istruzioni per lavorare con Wooclap:

  • Per partecipare a un quesito/evento come studente, inserire il sito web di wooclap e il nome dell’evento, ad esempio www.wooclap.com/KREATIVWERKSTATT.
    In questo modo si accede direttamente all’interrogazione e la si può svolgere. Un hashtag renderebbe il tutto ancora più semplice e veloce.
  • Per creare una query, gli insegnanti devono registrarsi su wooclap. L’iscrizione è gratuita per chi lavora in istituti scolastici.
    Per poter utilizzare il nostro questionario di conoscenza sulle basi del cucito come insegnante, dopo la registrazione andate su “Importa evento” sotto “I miei eventi”. Inserite il nome dell’evento:

In questo caso per la versione inglese si tratta del codice: CREATIVELAB (www.wooclap.com/CREATIVELAB)

Ora assegnate un altro nome, ad esempio la traduzione della parola nella vostra lingua nazionale, in modo che i partecipanti possano iniziare la ricerca con il cosiddetto codice.
Ora è possibile importare la query, utilizzarla e, se lo si desidera, modificarla ulteriormente.

Laboratorio Creativo
Riciclaggio TetraPack
DIY T-Shirt Borsa
Riciclaggio Jeans
Podcast

Prossimamente!

Parte 2: Metodologie per art-based learning